REGOLAMENTO GENERALE

DENOMINAZIONE – CLASSIFICAZIONE – SCOPO – DATA

1. “Padova Hall Spa», che qui di seguito, per brevità verrà indicato con i termini di Fiera o Padova Hall Spa, organizza annualmente Fiere, Mostre, Esposizioni e manifestazioni nell’ interesse delle categorie economiche nazionali ed estere, allo scopo di incrementare la produzione, sviluppare gli scambi e aumentare i consumi. Tutte le manifestazioni organizzate da Padova Hall Spa sono regolate dalle norme che seguono.
2. Le date di apertura e di chiusura delle manifestazioni, la loro durata e gli orari di accesso vengono fissati da Padova Hall Spa, che si riserva, in ogni momento, il diritto di apportarvi variazioni senza il riconoscimento di nessuna richiesta di risarcimento di danni.

PARTECIPAZIONE E AMMISSIONE
3. Possono partecipare alle Rassegne organizzate da Padova Hall Spa:
a) I produttori Italiani ed esteri;
b) I rappresentanti o concessionari o agenti Italiani ed esteri di ditte produttrici nazionali ed estere, sempre che queste non siano già presenti in forma diretta;
c) Le ditte, gli organismi, ecc. comunque riconosciuti promotori, sostenitori e realizzatori di attività connesse alla produzione e agli scambi.
Non sarà consentita la partecipazione di più di un rappresentante o concessionario o agente di una stessa ditta alla medesima manifestazione con gli stessi prodotti.
Padova Hall Spa si riserva di chiedere ai rappresentanti, concessionari, agenti la documentazione comprovante la loro posizione verso la ditta produttrice e di procedere, in forma diretta, a tutti gli accertamenti del caso.
I rappresentanti o concessionari o agenti partecipanti alle manifestazioni, senza essere stati autorizzati dalle rispettive ditte, devono intendersi impegnati direttamente verso Padova Hall Spa che si riserva di decidere insindacabilmente circa l’accettazione della domanda di partecipazione o la permanenza in Fiera.

4. I richiedenti, per essere ammessi, devono presentare domanda, senza formulare riserve di sorta, sull’apposito modulo che deve essere firmato dal titolare della ditta o dal legale rappresentante o da persona a ciò delegata.
È obbligatorio: compilare il modulo in ogni sua parte, allegati compresi; precisare i vari prodotti da esporre, elencandoli in forma esplicita e completa senza aggiunta di espressioni o locuzioni che si prestino ad interpretazioni late; elencare, qualora la domanda venga presentata da rappresentanti concessionari, agenti, le ditte rappresentate, con il relativo indirizzo e i rispettivi prodotti.

5. La domanda di partecipazione, dal momento della presentazione a Padova Hall Spa, diviene irrevocabile. Con la firma e la presentazione della domanda di partecipazione, il richiedente si impegna a:

a) accettare incondizionatamente e riconoscere vigenti per sé, per i propri delegati e per il personale dipendente, tutte le norme del presente regolamento e quelle complementari successivamente emanate da Padova Hall Spa, come previsto dall’art. 55, e tutte le disposizioni e leggi, stabilite dai competenti organi in materia;
b) eleggere il domicilio legale in Padova, presso Padova Hall Spa;
c) riconoscere la competenza esclusiva del Foro di Padova, in caso di controversie di qualsiasi natura. Padova Hall Spa si riserva la facoltà di accettare domande di partecipazione pluriennale.

6. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro i termini preventivamente stabiliti per ogni rassegna.

7. L’accettazione della domanda di partecipazione è riservata al giudizio insindacabile da Padova Hall Spa che, in caso af fermativo, darà al richiedente tempestiva comunicazione a mezzo della «Fattura-Conferma di partecipazione», documento che sanziona la iscrizione ed autorizza il richiedente stesso a considerarsi partecipante.
Qualora non venga accettata la domanda ne sarà data comunicazione scritta al richiedente, senza obbligo per Padova Hall Spa di renderne noti i motivi.
Il rigetto della domanda di partecipazione non potrà dar luogo al pagamento di alcuna indennità per risarcimento di danni, al di fuori del rimborso della somma già versata a Padova Hall Spa.

8. Il richiedente respinto non potrà valersi del fatto di aver eventualmente partecipato a manifestazioni precedenti né potrà argomentare che la sua adesione è stata sollecitata da Padova Hall Spa né potrà invocare, come prova della sua ammissione, la corrispondenza intercorsa tra lui e Padova Hall Spa o l’incasso della quota di partecipazione o, ancora, la pubblicazione del suo nome su qualsiasi elenco.

PAGAMENTI

9. Per l’iscrizione alle manifestazioni e per la concessione delle aree devono essere corrisposte:

a) una quota di partecipazione da calcolarsi in relazione alla superficie richiesta come da tariffario e dà indicazioni riportate sui moduli planimetrici della Fiera, con arrotondamento al mq. superiore;
b) una quota di iscrizione;
c) una quota per le prestazioni e forniture obbligatorie in forma standardizzata da parte di Padova Hall Spa;
d) una quota stabilita da Padova Hall Spa per ogni Casa rappresentata. Nel caso di omessa dichiarazione delle case rappresentate, Padova Hall Spa applicherà una penale per ogni Casa omessa. All’atto della firma della domanda di partecipazione dovrà essere versato un acconto proporzionale all’importo globale dovuto.

I versamenti vanno effettuati direttamente a Padova Hall Spa. Gli espositori esteri devono effettuare i pagamenti agli uffici designati da Padova Hall Spa e nella valuta stabilita dalle competenti autorità entro dieci giorni dal ricevimento della Fattura-Conferma di partecipazione». È facoltà di Padova Hall Spa di modificare le tariffe comunicate all’espositore in caso di eventi economicamente rilevanti.

10. Tutte le fatture emesse da Padova Hall Spa nei 30 giorni precedenti l’apertura delle manifestazioni o nel corso delle medesime, come pure le domande di partecipazione presentate a meno di 30 gg. dall’apertura di una rassegna, devono essere saldate subito per l’intero ammontare. Al partecipante non in regola con i pagamenti Padova Hall Spa non rilascerà l’«Autorizzazione per l’occupazione delle aree» prevista dagli artt.: 18-19.

11. Trascorsi dieci giorni dall’invio della «Fattura-Conferma di partecipazione» senza che sia per venuto il saldo, Padova Hall Spa si ritiene autorizzato a spiccare sul partecipante tratta con spese per l’ammontare dovuto.

12. Gli importi versati dai richiedenti, di cui non è stata accettata la domanda di partecipazione, saranno restituiti, senza interessi, dopo la chiusura della manifestazione. Pure senza interessi e dopo la chiusura della manifestazione verranno rimborsati i depositi cauzionali versati a qualsiasi titolo e che non avessero più ragione di sussistere.

RINUNCIA – ABBANDONO

13. La rinuncia alla partecipazione non esime dall’obbligo del pagamento degli importi dovuti.

14. In caso di mancata comunicazione scritta della rinuncia, oppure qualora la rinuncia venga comunicata a meno di 30 giorni dall’apertura della rassegna, Padova Hall Spa applicherà una penale non inferiore al doppio degli importi dovuti per la partecipazione. Solo in caso di provata forza maggiore, da comunicarsi e documentarsi a Padova Hall Spa almeno 10 giorni prima dell’apertura della manifestazione, Padova Hall Spa si riserva la facoltà di accettare la rinuncia, con pagamento, a favore di Padova Hall Spa, del 50% degli importi dovuti per la partecipazione.

15. Per la rescissione anticipata delle partecipazioni pluriennali, a integrazione degli artt. 13 e 14, Padova Hall Spa si riserva il diritto di richiedere il rimborso delle agevolazioni eventualmente concesse e di trattenere gli importi  già incassati, a titolo di rifusione delle spese di organizzazione.

16. Padova Hall Spa considera abbandonate le aree:

a) non occupate con i prodotti destinati all’esposizione almeno dodici ore prima dell’ora fissata per l’inaugurazione anche se le aree figurano già allestite e munite di insegna;
b) lasciate senza sorveglianza o in condizioni di palese incuria, nel corso della manifestazione.

17. In caso, di morosità, rinuncia o abbandono, Padova Hall Spa si riserva la facoltà di cedere a terzi le aree, senza essere tenuto al rimborso od indennizzo alcuno, fermo restando il diritto di esigere il pagamento globale dovuto in base alla domanda di partecipazione, alle penalità previste dagli artt. 14 e 15 ed a qualsiasi altro titolo, oltre ai danni morali subiti da Padova Hall Spa per la mancata partecipazione.

CLASSIFICAZIONE PARTECIPANTI- ASSEGNAZIONE AREE – AUTORIZZAZIONE OCCUPAZIONE AREE

18. I partecipanti sono raggruppati per Gruppo Merceologico e/o in Mostre speciali, a criterio insindacabile da Padova Hall Spa, tenuto tuttavia presente il genere di prodotti indicato e il tipo di aree richiesto nella domanda di partecipazione. Le aree sono assegnate per la superficie e la posizione risultanti, con le relative dimensioni e caratteristiche, dalla planimetria predisposta da Padova Hall Spa che viene rimessa al partecipante con il modulo di«Autorizzazione all’occupazione delle aree», nel quale sono anche indicati i prodotti che il partecipante potrà esporre. Rispetto alle misure indicate su tali moduli potranno esservi tolleranze fino a 15 cm. per lato.

19. Le aree vengono messe a disposizione dei partecipanti prima della data di apertura della manifestazione nei termini che verranno loro tempestivamente comunicati. Per prenderne possesso i partecipanti devono essere muniti della«Autorizzazione» predetta.

20. Padova Hall Spa si riserva la facoltà di variare o sopprimere determinati Gruppi merceologici, di cambiare o di ridurre in qualsiasi momento, e quindi anche dopo l’invio della «Fattura-Conferma di partecipazione» o dell’«Autorizzazione per l’occupazione delle aree», come pure nel corso della manifestazione, le aree già concesse, apportando alle stesse qualsiasi modifica che si rendesse necessaria, nonché di assegnarle in altro padiglione, senza che ciò comporti il diritto per i partecipanti alla rinuncia o al risarcimento di qualsiasi natura. In caso di variazioni alla ubicazione o di riduzione delle aree, decisa da Padova Hall Spa, sarà soltanto provveduto all’eventuale conguaglio dell’importo dovuto, con arrotondamento al metro superiore.

ESPOSIZIONE CAMPIONI – ALLESTIMENTO – AREE – PULIZIA – ANTINCENDIO – SICUREZZA

21. Il partecipante è tenuto ad esporre, per tutta la durata della rassegna, i soli prodotti precisati nell’«autorizzazione dell’occupazione delle aree». L’allestimento delle aree e l’esposizione dei campioni devono essere completati dodici ore prima dell’apertura, salvo espressa autorizzazione da Padova Hall Spa. Entro lo stesso termine, è pure fatto obbligo di sgomberare le aree dagli imballi e da tutti gli altri materiali non destinati all’esposizione, con mezzi propri o della Delegazione Trasporti, trasportandoli fuori dal recinto del quartiere fieristico, ovvero depositandoli nei magazzini della delegazione stessa.

22. L’altezza massima degli allestimenti e delle insegne non può superare i m. 3 dal suolo, salvo espressa autorizzazione da Padova Hall Spa. Con propria disposizione Padova Hall Spa potrà altresì ridurre tale altezza massima in determinate aree espositive. Per le aree aperte, sia in padiglioni che in tettoia allo scoperto, non è consentito l’uso di alcuna parete divisoria. Padova Hall Spa si riserva il diritto di adottare, per determinati Gruppi merceologici, insegne uniformi obbligatorie, fornite a noleggio. I partecipanti devono, in ogni caso, sistemare i lati esterni delle loro aree in modo da non nuocere all’estetica delle aree vicine e non recare danno agli altri partecipanti. Gli allestimenti e le insegne non in regola con le norme su esposte, devono essere rimossi, per ordine di Padova Hall Spa, a cura e spesa del partecipante. Qualora questi non provvedesse entro il termine e nei modi fissati, Padova Hall Spa si riserva di procedere in forma diretta, addossando la relativa spesa ed ogni responsabilità al partecipante. Padova Hall Spa si riserva la facoltà di controllare la presentazione dei campioni, l’esposizione delle insegne, in una parola, tutti i lavori eseguiti, e di apportare le necessarie modifiche.

22b. I partecipanti sono tassativamente tenuti all’osservanza delle normative sulla sicurezza e sulla prevenzione incendi, e delle disposizioni in materia che potranno essere emanate da Padova Hall Spa anche separatamente dal presente regolamento.

23. Ai sensi del Decreto Legislativo n. 626/94 e successive modifiche ed integrazioni, il datore di lavoro delle ditte espositrici o fornitrici di servizi s’impegna:

– a fornire le opportune istruzioni in merito ai rischi presenti, ai propri dipendenti e a quelli delle aziende chiamate ad intervenire nel proprio stand, quali ad esempio le aziende allestitrici;
– a verificare l’idoneità tecnico-professionale delle imprese o dei lavoratori autonomi che eventualmente chiamerà ad operare all’interno del proprio stand;- a coordinare, in particolare in caso di affidamento di lavori a imprese appaltatrici all’interno del proprio stand gli interventi di protezione e prevenzione dei rischi cui sono esposti i lavoratori, informandosi reciprocamente anche al fine di eliminare rischi dovuti ad interferenze tra i lavori delle diverse imprese con riferimento alle lavorazioni da par te di espositori limitrofi;
– di essere edotto sui rischi specifici connessi alle lavorazioni all’interno del quartiere fieristico di Padova. In particolare, dichiara di conoscere le problematiche e/o prescrizioni riguardanti gli aspetti impiantistici, gli aspetti tecnici specifici, sugli accessi, sulla viabilità e logistica all’interno del quartiere fieristico, le disposizioni in caso di incendio o di situazione di pericolo, come indicato nel fascicolo servizi e da foglio notiziario che viene consegnato all’espositore stesso.

La Fiera di Padova è dotata di un servizio di vigilanza e impianto antincendio. Pertanto, all’instaurarsi di una situazione di pericolo dovrà essere data tempestiva comunicazione al servizio antincendio, tramite i telefoni presenti in ogni padiglione del quartiere fieristico, formando il n. 548. In caso di incendio, oltre ad avvisare gli addetti secondo quanto sopra descritto, ogni titolare o responsabile dovrà curare che ogni lavoratore mantenga la calma e segua le eventuali istruzioni del personale preposto. Nel caso venga impartito l’ordine di evacuazione, ogni lavoratore deve evitare di correre o di strillare, non deve servirsi degli ascensori e/o montacarichi, deve dirigersi verso le uscite di sicurezza segnalate più vicine.

 GESTIONE DEI RIFIUTI

24. L’Espositore è tenuto a conferire i rifiuti secondo le modalità di seguito descritte e in adeguamento al sistema di raccolta differenziata organizzato all’interno del quartiere fieristico. I punti di raccolta realizzati nel quartiere sono comunicati agli Espositori mediante Il Quaderno dell’Espositore. È in generale vietato accumulare o abbandonare materiali di scarto e/o rifiuti di qualunque genere nelle corsie e in qualunque area del quartiere fieristico. Lo stoccaggio temporaneo è consentito solamente presso la propria area espositiva.

24a. Durante lo svolgimento della manifestazione, l’Espositore dovrà conferire in maniera differenziata le diverse categorie di rifiuti (vetro, secco, carta/cartone, plastica/alluminio) negli appositi contenitori collocati nei punti di raccolta posizionati nelle zone di passaggio all’interno del quartiere fieristico.

24b. Durante le fasi di allestimento e sgombero, l’Espositore e i suoi incaricati dovranno OBBLIGATORIAMENTE conferire i rifiuti nei cassonetti dei centri di raccolta temporanei disponibili all’interno del padiglione e/o nelle aree esterne, secondo la differenziazione di materiali prevista (carta/cartone, plastica/nylon/alluminio, secco, mentre per lo smaltimento del legno e dei materiali ingombranti l’Espositore dovrà contattare l’ufficio tecnico per il ritiro in loco).

24c. Gli Espositori che svolgono attività di somministrazione e vendita di alimenti e bevande dovranno autonomamente provvedere presso il proprio punto ristoro a predisporre un sistema di raccolta differenziata, decoroso e adeguato, per la separazione dei rifiuti (biodegradabile, plastiche/alluminio, vetro, secco, oli esausti) anche da parte dell’Espositore e/o dei suoi incaricati in fase di preparazione/lavorazione e servizio. Alla fine di ogni giornata di manifestazione, l’Espositore dovrà confluire i rifiuti così differenziati presso le isole ecologiche presenti nel quartiere fieristico mantenendo la stessa differenziazione per tipologia di materiale.

24d. È severamente vietato scaricare liquidi di qualunque genere nei tombini, nei pozzetti, nelle condotte, etc. È altresì vietato abbandonare nel quartiere fieristico materiali di qualunque natura utilizzati per realizzare lo stand e/o per lo svolgimento dell’attività presso lo stesso. Le sostanze pericolose, quali, vernici, oli, etc. dovranno essere introdotte nel quartiere fieristico in appositi contenitori marchiati con il nome della ditta espositrice in modo da garantirne la rintracciabilità. Lo smaltimento delle stesse dovrà essere effettuato direttamente dall’Espositore in proprio in conformità alla normativa vigente in materia (D.Lgs. 152/2006 Norme in materia ambientale). Padova Hall Spa, anche tramite propri incaricati, si riserva di effettuare controlli e verifiche del corretto adempimento delle disposizioni sopra previste e qualora riscontri violazioni e quindi la presenza di materiale abbandonato o conferito in modo non corretto o non adeguato, addebiterà all’Espositore una penale pari ad € 300,00= (trecento/00) oltre ai costi di pulizia e smaltimento e gli eventuali ulteriori danni.

DIVIETI

25. Ai partecipanti è vietato:

a) cedere, scambiare – anche a titolo gratuito – le aree avute in assegnazione;
b) occupare una superficie maggiore di quella assegnata o superare in altezza le misure stabilite da Padova Hall Spa (vedi art. 22);
c) immagazzinare imballi o altro materiale non destinato all’esposizione nelle aree assegnate, nelle adiacenze di esse e comunque nel recinto della Fiera;
d) esporre prodotti non indicati nell’«Autorizzazione all’occupazione delle aree» rilasciata da Padova Hall Spa;
e) esporre prodotti di seconda mano e riconosciuti, salvo autorizzazione scritta da Padova Hall Spa;
f) esporre cartelli o insegne al di fuori delle aree assegnate oppure in luogo o posizione diversi da quelli stabiliti da Padova Hall Spa;
g) esporre o segnare i prezzi dei prodotti esposti;
h) esporre cartelli o campioni anche semplicemente indicativi riferentisi a prodotti non compresi nel Gruppo merceologico cui è stato assegnato il partecipante, anche se trattasi di prodotti della stessa ditta, o per conto di ditte non elencate sulla domanda di partecipazione, o non rappresentate dal partecipante;
i) vendere al dettaglio con consegna immediata, salvo espressa autorizzazione da Padova Hall Spa;
j) distribuire o dare in assaggio, in forma propagandistica, campioni a pagamento, o con sorteggi; lotterie o giochi, salvo autorizzazione scritta da Padova Hall Spa, che si riserva la facoltà di applicare uno speciale onere e di disciplinare tali attività;
k) effettuare qualsiasi prova e qualsiasi forma di pubblicità al di fuori delle proprie aree;
l) usare richiami ad alta voce o altre forme di pubblicità che per la loro sostanza ed esteriorità possano andare contro leggi o regolamenti, ovvero costituire termine di diretto raffronto con altri partecipanti o possano, comunque, recare ad essi disturbo o danno, nonché la raccolta di firme, dichiarazioni e giudizi; la propaganda ed i giudizi che possano suonare a critica o offesa a istituzioni politiche e sociali del nostro o di altri Paesi;
m) detenere od utilizzare bombole, o altri recipienti a gas di qualsiasi tipo, ovvero riempire o conservare riempiti di carburanti o combustibili i serbatoi o le caldaie o altri recipienti per il funzionamento delle macchine, salvo particolare autorizzazione di Padova Hall Spa;
n) mettere in azione le macchine esposte senza l’autorizzazione scritta di Padova Hall Spa;
o) effettuare prove, dimostrazioni, operazioni che possano compromettere la sicurezza di persone o cose, ovvero siano suscettibili di disturbare, irritare, arrecare danno, pericolo, o che comunque a giudizio delle Autorità preposte alla sicurezza e alla prevenzione degli infortuni, vengano considerate pericolose;
p) accendere fuochi, introdurre materie esplosive, prodotti detonanti o pericolosi o maleodoranti o che comunque possano arrecare danno o molestia;
q) coprire o mascherare gli oggetti esposti, durante le ore fissate per la visita del pubblico;
r) lasciare incustodite o in stato di abbandono le aree;s) permanere nei padiglioni o nel quartiere fieristico durante le ore di chiusura;
t) circolare o sostare con veicoli di qualsiasi genere, nel recinto del quartiere;
u) adibire a trasporto, spedizione, carico e scarico delle merci, lavori di allestimento, impianti e derivazioni di servizi tecnici e pulizia, persone o ditte non autorizzate da Padova Hall Spa, a meno che non si tratti di dipendenti del partecipante;
v) rivendere oppure prestare a terzi tessere di ingresso o biglietti a riduzione;
w) smontare gli allestimenti o fare uscire materiali e campioni prima del giorno successivo a quello di chiusura della manifestazione;
x) colorire le pareti e il pavimento dei posteggi; dipingere scritte o insegne direttamente sui muri e sui materiali di proprietà di Padova Hall Spa; affiggere sui medesimi chiodi o altri attrezzi; esporre manifesti di carta non montati su appositi pannelli incorniciati;
y) effettuare direttamente allacciamenti agli impianti tecnici di Padova Hall Spa (illuminazione, energia, acqua, scarichi, telefono) senza averne avanzato preventiva richiesta scritta, e/o con personale non autorizzato da Padova Hall Spa, e/o omettendo l’osservanza delle norme di sicurezza;
Ya) DIVIETO DI FUMO: ai sensi della Legge 3/2003 e del DPCM del 23/12/2003 è assolutamente vietato fumare all’interno di tutto il Quartiere Fieristico.
Il divieto di fumo è contrassegnato da appositi cartelli recanti la scritta “VIETATO FUMARE”, integrata dalle indicazioni della relativa prescrizione di legge, delle sanzioni applicabili ai contravventori e dei soggetti a cui spetta vigilare sull’osservanza del divieto e a cui compete accertare le infrazioni. È consentito fumare solo nelle aree esterne del Quartiere Fieristico e sotto i porticati collocati all’aperto.
z) impiegare negli allestimenti materiali combustibili, o non ignifughi all’origine o non ignifugati a norma delle vigenti disposizioni. 

26. Ai trasgressori Padova Hall Spa si riserva di:

a) richiedere il risarcimento dei danni arrecati direttamente o indirettamente a persone e cose di Padova Hall Spa e a terzi;
b) ritirare la tessera di libero ingresso;
c) applicare una penale non inferiore alla quota globale pagata per i posteggi;
d) imporre la chiusura temporanea delle aree senza che il partecipante possa pretendere risarcimento di sorta;
e) far sgomberare le aree e cederle a terzi, senza riconoscere alcun rimborso delle somme versate e senza che il partecipante possa avanzare reclami per danni.

INGRESSI – BIGLIETTI TESSERE

27. Per accedere al quartiere fieristico devono essere esibiti, al personale di controllo, la tessera personale o il permesso provvisorio o il biglietto d’ingresso rilasciato da Padova Hall Spa.

28. Padova Hall Spa mette a disposizione di ogni singolo partecipante in regola con i pagamenti un numero di tessere di libero ingresso in base alle norme che saranno tempestivamente emanate per ogni manifestazione. Le tessere ed i permessi vengono consegnati intestati alle ditte partecipanti, ai fornitori autorizzati e agli addetti ai servizi. A tutti incombe l’obbligo di provvedere subito a trascrivere sulle tessere il cognome e il nome delle persone che dovranno farne uso nel corso della manifestazione. Le tessere presentate agli ingressi della Fiera non intestate al portatore o in possesso di persona diversa dall’intestatario, saranno ritirate e non restituite né sostituite. I partecipanti sono personalmente responsabili delle frodi che possono essere tentate o commesse anche dai dipendenti valendosi dei titoli di ingresso in Fiera sopra indicati. Padova Hall Spa si riserva di denunciare eventuali frodi alle competenti autorità.

SERVIZI TECNICI

29. Padova Hall Spa, nei limiti degli impianti a sua disposizione, provvede, dietro pagamento e secondo le tariffe e le norme per la prenotazione, per l’uso e il funzionamento che verranno rese tempestivamente note, alla fornitura dell’energia elettrica, dell’acqua e del telefono, in base alle richieste avanzate dal partecipante almeno dieci giorni prima dell’apertura sugli appositi moduli forniti da Padova Hall Spa; la richiesta è a tutti gli effetti impegnativa per il partecipante. Le richieste presentate dopo tale termine verranno soddisfatte «se possibile e per quanto in tempo». Per tali forniture Padova Hall Spa si limita a trasmettere le prestazioni; le garanzie e i rischi ad esso conferiti dai rispettivi Enti fornitori.

30. Per quanto riguarda gli impianti elettrici, da eseguirsi nell’ambito delle aree assegnate (posa in opera di lampade normali, riflettori, insegne luminose, tubi a gas rari, relative condutture, trasformatori, survoltori, sfasatori, rifasatori, svattatori, rivettatori, motori, prese, ecc.) il partecipante è tenuto:

a) o a farli eseguire da uno dei fornitori autorizzati da Padova Hall Spa, cui dovrà esser fatta richiesta;
b) o – qualora li faccia eseguire direttamente – a sottoporli, prima della messa in funzione, al collaudo di Padova Hall Spa;
c) a installare, a propria cura e spesa, tutte le apparecchiature prescritte dalle norme di legge ed altre per la salvaguardia della sicurezza di persone o cose.

31. Qualora nell’area assegnata al partecipante non esistesseroi servizi tecnici richiesti, potranno essere eseguite, sempre che non lo vietino particolari ragioni di carattere tecnico, derivazioni dalle linee normali da parte del personale dipendente da Padova Hall Spa, restando a carico del partecipante le relative spese.

32. Il pagamento dei servizi forniti da Padova Hall Spa dovrà essere effettuato dal partecipante all’atto della richiesta ed in ogni caso prima della uscita dei materiali dal quartiere. Padova Hall Spa si riserva la facoltà di esigerne il pagamento in Fiera a mezzo di un proprio dipendente munito di regolare delega scritta.

33. Eventuali abusi di inosservanze nel fruire dei servizi tecnici alle condizioni di cui agli artt. 29, 30, 31:

a) autorizzano Padova Hall Spa a sospendere la fornitura dei servizi stessi, salvo sempre il diritto alla riscossione di quanto dovuto per la fornitura stessa;
b) implicano la totale responsabilità, civile e penale, del partecipante per i danni eventuali a persone e cose di Padova Hall Spa o di terzi.

MACCHINARI IN AZIONE

34. Le macchine non possono essere messe in funzione se non a seguito dell’adempimento di tutte le formalità prescritte dalla legge e di tutte le norme dettate da Padova Hall Spa al riguardo, previa autorizzazione scritta da Padova Hall Spa stesso, sempre che ciò non arrechi pericolo o molestia. I partecipanti devono provvedere all’assicurazione contro gli infortuni e la responsabilità civile e mettere in opera tutti gli accorgimenti e dispositivi atti alla prevenzione degli infortuni e degli incendi, all’attenuazione dei rumori, alla eliminazione dei cattivi odori e ad evitare l’emissione di gas o di liquidi. I partecipanti che espongono apparecchi a pressione in azione, in conformità alla legge per la sorveglianza degli stessi, non li possono far funzionare senza aver subìto, con buon esito, le verifiche e il collaudo all’uopo fissati, che devono risultare da regolare certificato dell’ufficio competente. I partecipanti stessi sono tenuti a richiedere direttamente la verifica e il documento. Nei casi di disturbo o di inconvenienti di carattere tecnico o di pericolo o di infortunio, è in facoltà di Fiera di Padova  Immobiliare Spa di annullare l’autorizzazione già data. Qualora, in deroga al disposto dell’articolo 25 (lettera m), il partecipante ottenga uno speciale permesso da Padova Hall Spa e dalle competenti Autorità, le bombole o gli altri recipienti per il rifornimento devono essere depositati in apposito spazio, sempre che non si preferisca provvedere, di volta in volta, alla sostituzione dall’esterno del quartiere fieristico. Padova Hall Spa non assume alcuna responsabilità al riguardo per danni diretti o indiretti a persone o cose.

TRASPORTO CAMPIONI – CARICO E SCARICO MATERIALI – CIRCOLAZIONE VEICOLI

35. La Società assuntrice della Delegazione Trasporti e nominata Spedizioniere Ufficiale di Padova Hall Spa, è la sola autorizzata ad operare in nome e per conto di Padova Hall Spa nei riguardi delle Amministrazioni ferroviaria, doganale, postale, per quanto riguarda il traffico delle merci indirizzate a Padova Hall Spa, e come tale subentra in tutti gli obblighi, doveri e oneri conseguenti, diretti e indiretti, verso l’Amministrazione Ferroviaria per i trasporti, e verso la Dogana per i dazi doganali delle merci importate con il regime della temporanea importazione. Per dette operazioni la Delegazione Trasporti è autorizzata a cautelarsi verso i partecipanti richiedendo il versamento, oltre che delle tasse doganali ecc., anche di un deposito cauzionale non inferiore al 10% dell’importo delle tasse predette. La Delegazione Trasporti mette a disposizione tutti i servizi necessari al disbrigo delle proprie mansioni, compresi i mezzi di trasporto e di sollevamento per conto dei partecipanti ed è quindi responsabile della regolarità del servizio nonché dei danni materiali e morali dipendenti da qualsiasi manchevolezza verso i partecipanti. Padova Hall Spa viene per tanto sollevato da ogni conseguenza e da ogni eventuale azione giudiziaria causata da imperfetto funzionamento o da deficiente organizzazione del servizio svolto dalla Delegazione Trasporti. Le tariffe per le prestazioni della Delegazione Trasporti, previamente approvate da Padova Hall Spa, vengono rese note a tutti gli interessati, prima dell’apertura della manifestazione.

36. Per le operazioni di sollevamento e trasporto all’interno della Fiera, gli Espositori possono altresì avvalersi di mezzi di loro proprietà e di personale alle loro dirette dipendenze. In tal caso i partecipanti sono responsabili per le operazioni eseguite per conto proprio e devono rispondere per eventuali danni arrecati a Padova Hall Spa o a terzi, mentre Padova Hall Spa rimane sollevato da ogni responsabilità al riguardo. Per i materiali e per i campioni in genere depositati nel quartiere fieristico, Padova Hall Spa non assume alcuna responsabilità, né rilascia ricevuta. Ai  partecipanti in aree sopraelevate è fatto obbligo di denunciare il peso dei macchinari o merci eccedenti il carico di kg. 300 al mq. onde evitare danni o sinistri per sovraccarico. Ai partecipanti è parimenti fatto obbligo di denunciare, almeno 30 giorni prima dell’apertura della manifestazione, il peso dei macchinari o merci eccedenti il carico unitario di kg. 5 mila, o molto ingombranti o di particolare delicatezza, onde consentire alla Delegazione Trasporti di predisporre i mezzi per lo scarico in arrivo e il carico in partenza.

37. L’ingresso dei mezzi di trasporto all’apertura, nel corso e a chiusura della manifestazione, viene regolato con apposite disposizioni emanate all’uopo da Padova Hall Spa.

IMPORTAZIONI DI MERCI DALL’ESTERO

38. Le merci provenienti dall’estero possono essere tradotte in Fiera con il beneficio della temporanea importazione. Per i partecipanti che intendono usufruire di questa agevolazione come pure per quelli che desiderano ottenere licenze di importazione in seguito alle vendite effettuate durante la manifestazione sui campioni di merci estere esposti, Padova Hall Spa emana apposite e tempestive disposizioni sia prima che durante il corso delle manifestazioni,  in base alle istruzioni impartite di volta in volta dalle competenti Autorità.

39. Padova Hall Spa si riserva di applicare al momento della presentazione delle domande di licenza, una tassa per ogni domanda, la cui misura verrà resa nota prima dell’apertura della rassegna.

PROPRIETÀ INDUSTRIALE

40. I marchi d’impresa esposti nelle manifestazioni e non protetti da brevetto o da domanda legalmente depositata, potranno godere della protezione temporanea stabilita dalle vigenti disposizioni, purché la stessa sia richiesta, prima dell’apertura, alla Segreteria Generale di Padova Hall Spa. L’esecuzione di fotografie, disegni di prodotti e merci esposte nonché il prelievo di misure non possono essere eseguiti da parte di chiunque, senza autorizzazione scritta dell’interessato.

LIBERATORIA RIPRESE FOTOGRAFICHE (EX L. 633/1941 e s.m.i.)

41. Per le riprese video e fotografiche e relative riproduzioni deve essere presentata preventiva richiesta di autorizzazione a Padova Hall Spa. Con riferimento alle immagini riguardanti l’Espositore, il relativo stand e/o i suoi rappresentanti esponenti, dipendenti e collaboratori, in qualunque modo acquisite o riprese (foto, video, etc.) nell’ambito della Manifestazione, il medesimo Espositore dichiara di essere edotto ai sensi del Regolamento UE 679/2016 (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali – GDPR) della raccolta e del trattamento di tali immagini da parte di Padova Hall Spa e della loro possibile diffusione a scopi divulgativi, promozionali e commerciali nei termini di cui all’art.  30 e concede a titolo gratuito a Padova Hall Spa il diritto di utilizzare le suddette immagini per tali scopi ai sensi degli artt. 96 e 97 della Legge 633/1941 autorizzando, senza restrizione alcuna, Padova Hall Spa ad usufruirne mediante qualsiasi mezzo di comunicazione (ivi compresi, a titolo esemplificativo, brochure, cartelline, piante guida, cataloghi, e in generale il materiale cartaceo necessario per divulgazione e promozione) e di diffusione via Internet (sito web istituzionale e della Manifestazione, social network, etc.) o tramite riviste ed altre pubblicazioni, anche online, con ogni più ampio diritto di adattamento e riproduzione, per tutti gli scopi consentiti dalla legge. A tal fine l’Espositore dichiara di aver provveduto:

a) a raccogliere, ove necessario, il consenso degli interessati previa idonea informativa per il trattamento anche da parte di Padova Hall Spa dei dati relativi a loro foto, videoregistrazioni, etc., inclusa la loro diffusione a scopi divulgativi, promozionali e pubblicitari ai sensi del GDPR;
b) ad acquisire la liberatoria all’uso e divulgazione delle immagini ai sensi degli artt. 96 e 97 della L. 633/1941 sul diritto d’autore, da parte delle persone fisiche ritratte o riprese, suoi rappresentanti, dipendenti e collaboratori, in occasione della suddetta Manifestazione;
c) a manlevare e tenere indenne Padova Hall Spa da ogni contestazione, azione o pretesa avanzate da parte delle suddette persone.Il Partecipante autorizza espressamente Padova Hall Spa, attraverso i fotografi dalla stessa incaricati, alla realizzazione di fotografie ritraenti la propria persona, il proprio stand ed i prodotti esposti, che potranno essere utilizzate da Padova Hall Spa per scopi giornalistici/di comunicazione e per scopi promo-commerciali. Non verrà effettuato alcun uso delle immagini in contesti vietati dalla legge o che ne pregiudichino il decoro e la dignità. La posa e l’utilizzo delle immagini per gli scopi sopra indicati sono da considerarsi effettuate in forma del tutto gratuita.

VIDEOSORVEGLIANZA

41b. Presso il quartiere fieristico di Padova sono presenti impianti di videosorveglianza e il trattamento dei dati raccolti attraverso la videosorveglianza viene effettuato da Padova Hall Spa esclusivamente per le finalità per le quali la stessa risulta attiva:

1. sicurezza:
2. tutela del patrimonio aziendale e di terzi:3. controllo degli accessi non consentiti.Il trattamento avverrà secondo correttezza, per gli scopi sopra indicati e legittimi (ai sensi dellʼart. 13 D.Lgs. 196/03 e P.G.P. 8.04.2010), come espresso mediante le apposite informative collocate nei luoghi di ripresa o nelle immediate vicinanze delle telecamere (Provvedimento Garante Privacy  08/04/2010). Viene, inoltre, espressamente rispettato lʼart. 4 L. 300/70 (Statuto dei Lavoratori). Padova Hall Spa si impegna a rispettare il principio di necessità del trattamento valutato nelle seguenti ragioni:

• sicurezza per le persone fisiche durante le manifestazioni fieristiche;
• tutela del patrimonio immobiliare e mobiliare facente parte del compendio fieristico vista l’estensione dello stesso ed il fatto che rimane parzialmente incustodito durante le ore notturne nei periodi tra un’esposizione e lʼaltra;
• tutela del patrimonio degli espositori nei periodi di manifestazioni fieristiche;
• sicurezza fisica durante le operazioni di montaggio e smontaggio degli stand e delle attrezzature;
• ragioni generali di prevenzione di accessi non autorizzati nel perimetro della fiera e nelle zone espositive.

Le immagini registrate non sono direttamente visibili a terzi. La conservazione delle immagini è definita nel tempo utile per l’ottenimento del risultato, salvo i casi di prolungamento previsti dal Provvedimento del Garante della Privacy dellʼ8 Aprile 2010 e saranno conservate, oltre tale periodo solo se si verificheranno illeciti o in seguito a indagini delle autorità giudiziarie o di polizia. Il sistema contenente è accessibile solo dalle persone autorizzate ed è dotato delle misure minime di sicurezza previste dal D.Lgs. 196/03. I dati raccolti saranno utilizzati per ragioni di sicurezza e controllo accessi. Non saranno utilizzati per finalità diverse da quelle indicate.

CATALOGO UFFICIALE

44. Padova Hall Spa provvede, senza che ciò costituisca impegno o responsabilità verso il partecipante, alla stampa e diffusione dei Cataloghi Ufficiali, che comprendono tutte le indicazioni relative alle adesioni pervenute ed accettate sino a 45 giorni prima dell’inizio di ogni rassegna. Per ottenere l’inserzione il partecipante deve compilare l’apposito modulo e farlo pervenire a Padova Hall Spa entro il  termine predetto. Padova Hall Spa declina ogni e qualsiasi responsabilità circa la data di pubblicazione del Catalogo e per quanto concerne errate compilazioni da parte del partecipante o per errori tipografici o di impaginazione. Su autorizzazione di Padova Hall Spa e previ accordi, per quanto riguarda il canone, i partecipanti possono aggiungere altre indicazioni di carattere tecnico-pubblicitario. 

DANNI

45. Padova Hall Spa non assume alcuna responsabilità per danni (diretti ed indiretti) o pregiudizi arrecati apersone o cose, da chiunque e comunque provocati. Di conseguenza Padova Hall Spa non risarcisce eventuali danni derivanti, a puro titolo esemplificativo e non esaustivo, da furti, incendi, esplosioni, eventi dolosi in genere, rotture, infiltrazioni d’acqua, eventi naturali in genere. Il Partecipante è responsabile di tutti i danni causati alle persone e alle cose, dai prodotti esposti, dagli allestimenti, dalle installazioni di impianti elettrici ed idrici, dalle costruzioni, dai montaggi pubblicitari, dai mezzi ed oggetti detenuti a noleggio, dai mezzi di trasporto usati, dalle macchine in funzionamento e dal personale alle sue dipendenze.

ASSICURAZIONI

46. Gli Espositori sono obbligati ad assicurarsi contro tutti i danni materiali e diretti sulla totalità dei beni portati, detenuti ed esposti nell’ambito dei padiglioni, dei locali e aree libere del quartiere fieristico. Tali obblighi sono soddisfatti a mezzo polizza stipulata da Padova Hall Spa con la compagnia CNA Insurance, per conto di ciascun Espositore. Con l’adesione ed il versamento della quota relativa, Fiera di Padova  Immobiliare Spa provvede, pertanto, ad attivare automaticamente per l’Espositore la copertura assicurativa contro i danni diretti e materiali subiti sulla totalità dei beni portati in Fiera fino ad un valore massimo complessivo di Euro 10.000,00. L’Espositore è tenuto ad assicurare la totalità dei beni per la quota eccedente detto importo, sottoscrivendo la polizza integrativa di cui al modulo C1. L’Espositore accetta le garanzie previste dalle Condizioni Generali e Particolari di Assicurazione, nonché il valore dei capitali assicurati indicati nelle polizze, disponibili presso gli uffici di Padova Hall Spa e delle quali si riporta di seguito.

1) Danni materiali e diretti – All Risk.
L’Assicurazione è prestata contro tutti i danni materiali e diretti verificatisi in forma ALL RISK anche a seguito di incendio, esplosione, sommosse, atti vandalici e dolosi, furto e rapina, danni verificatisi durante i trasporti, ed è operante sulla totalità degli enti (merci, arredamenti, allestimenti…) portati in Fiera da ogni singolo Espositore.
a) Capitale assicurato: in automatico Euro 10.000,00, a primo rischio assoluto. L’Espositore deve servirsi dell’apposito modulo B7 per poter rendere operanti le garanzie obbligatorie sui valori eccedenti tale importo.
b) Franchigia: scoperto del 10% con il minimo di Euro 250,00 per sinistro, limitatamente ai soli sinistri derivanti da furto parziale o totale, rapina, smarrimento e manomissione, se il danno viene denunciato durante la giacenza in mostra.Scoperto del 20% con il minimo di Euro 500,00 per sinistro, per tutti i denunciati dopo la chiusura della manifestazione.
c) Effetto e durata: la garanzia decorre dal momento in cui gli enti assicurati lasciano il magazzino di partenza per il trasporto fino alla sede espositiva, continua senza interruzione durante il viaggio fino a che gli enti assicurati non siano collocati nel luogo di esposizione, nonché durante il periodo di esposizione, durante le operazioni di rimozione dal posto ove gli enti assicurati sono rimasti giacenti per essere nuovamente imballati per il viaggio di ritorno e durante tale viaggio fino alla località di provenienza e termina al momento di riconsegna degli stessi.

2) Assicurazione Responsabilità Civile Terzi
All’assicurazione responsabilità civile terzi degli espositori provvede automaticamente Padova Hall Spa per tutti gli Espositori, avendo stipulato idonea copertura per garantire gli stessi.

MODALITÀ DI DENUNCIA

47. Al fine di ottenere l’indennizzo, l’Espositore dovrà denunciare per iscritto il sinistro all’Ufficio Affari Legali di Padova Hall Spa inderogabilmente entro 24 ore dalla scoperta e comunque non oltre 24 dall’ultimo giorno di disallestimento producendo, altresì, la seguente documentazione:- copia della bolla di accompagnamento/trasporto attestante la presenza dei beni nei locali della Fiera;- in caso di danno parziale, copia del preventivo e/o fattura di riparazione dei beni danneggiati;- in caso di danno totale (ivi compreso il furto), copia della fattura originaria di acquisto dei beni asportati o danneggiati;- denuncia descrittiva alle Pubbliche Autorità di Sicurezza (obbligatoria per i soli danni conseguenti ad atti dolosi di terzi quali furto o atto vandalico) contenente l’elenco dei beni asportati e/o danneggiati. Per eventuali chiarimenti contattare l’Ufficio Affari Legali di Padova Hall Spa (Tel.+39.049.840588 – Fax +39.049.840570).

47b. Al fine di agevolare l’Espositore nella vigilanza e custodia delle proprie aree e prodotti nelle stesse esposte, senza pertanto con ciò assumere responsabilità di sorta, Padova Hall Spa provvede nei giorni di allestimento, svolgimento della manifestazione e disallestimento, ad un servizio generico di sorveglianza dei locali di esposizione. L’Espositore può chiedere di fare effettuare, a proprie spese, un servizio personale di vigilanza notturna al proprio stand a patto che il servizio sia svolto da uno degli istituti autorizzati per la città di Padova e ne sia data notizia scritta all’Ufficio Tecnico.

SGOMBERO AREE – USCITA MATERIALI – RICONSEGNE – RECUPERO CREDITI

48. Lo sgombero di tutti i prodotti in esposizione, compresi quelli in padiglioni privati, e di ogni altro materiale può aver inizio solo dopo la chiusura di ogni manifestazione, dal giorno e dall’ora stabiliti da Padova Hall Spa, e deve essere completato entro le date che saranno fissate, dopo le quali Padova Hall Spa potrà procedere senz’altro a traslocare altrove quanto di pertinenza del partecipante, naturalmente a spese dello stesso, con facoltà per Padova Hall Spa di abbattere porte e serrature, e di esercitare il diritto di ritenzione su quanto esistente a garanzia del risarcimento di danni e spese conseguenti, ivi incluse quelle di custodia. I rischi di furto, perdite e danni che ne derivano rimangono sempre a carico dell’Espositore. I prodotti deperibili saranno venduti subito, con semplice avviso verbale all’interessato o a chi per lui, a licitazione privata al prezzo e alle condizioni che Padova Hall Spa riterrà più convenienti. Trascorsi 60 giorni senza che venga provveduto al ritiro, i prodotti non deperibili e i materiali di cui sopra potranno essere venduti. Il ricavo, detratte le spese, sarà tenuto a disposizione dell’interessato presso Padova Hall Spa. Non provvedendo al ritiro, entro sei mesi, dalla somma di cui sopra, questa sarà incamerata da Padova Hall Spa.
Per i materiali comunque rimasti nel quartiere fieristico, Padova Hall Spa declina ogni e qualsiasi responsabilità per furti e danni arrecati ai medesimi.

49. In deroga a quanto previsto dall’art. 25 (lettera j), è consentita solo in via eccezionale e su motivata domanda scritta, l’uscita, nel corso della rassegna, di campioni esposti o di qualsiasi tipo di materiali, dietro rilascio di speciale «Buono di uscita» da parte di Padova Hall Spa. L’uscita, a fine manifestazione, dei prodotti esposti e di ogni altra merce, è sottoposta al rilascio di un «Permesso di uscita» e alle norme che verranno all’uopo emanate. Non si procederà al rilascio né del «Buono di uscita» né del «Permesso di uscita» a quei partecipanti che non avranno in precedenza regolato ogni loro rapporto amministrativo o pendenza con Padova Hall Spa. Il materiale esposto costituisce un titolo di garanzia a favore di Padova Hall Spa sino all’estinzione totale dei suoi diritti, anche nei casi in cui il medesimo risulti passato in magazzino.

50. È fatto obbligo al partecipante di riconsegnare le aree nello stato in cui le ha ricevute, a suo carico restano la pulizia dello stand, l’esecuzione dei lavori di ripristino e la constatazione dello stato di riconsegna. In particolare, le aree non dovranno presentare materiali di scarto, rifiuti, tracce di nastro adesivo e di collante sul pavimento. Ove la Ditta non provveda alla rimozione degli stessi dallo spazio espositivo verrà addebitata una penale per ogni posteggio di 14/16 mq. Ogni alterazione o danno autorizza Padova Hall Spa a esercitare un diritto di privilegio su quanto è contenuto e allestisce l’area, a chiunque appartenga, con ritenzione delle cose e prelazione sul prezzo, e sempre con il potere di esercitare tali diritti nella misura che sarà indicata da un consulente tali diritti nella misura che sarà indicata da un consulente giudiziario ai sensi dell’art. 696 del Codice di Procedura Civile. Uguale diritto viene riconosciuto a Padova Hall Spa per il recupero di ogni specie di credito verso il partecipante, applicandosi il privilegio di cui all’articolo 2764 del Codice Civile.

FORNITORI AUTORIZZATI – SERVIZI AUSILIARI

51. Per i lavori di allestimento di qualsiasi genere, per la fornitura di servizi e il noleggio di materiali, Padova Hall Spa si riserva di conferire a un certo numero di ditte la nomina a«Fornitore Autorizzato», comunicandone tempestivamente ai partecipanti gli indirizzi e le condizioni di massima fissate per le loro prestazioni. I partecipanti possono servirsi per i lavori inerenti all’allestimento delle loro aree di ditte di loro fiducia, a condizione che le stesse e i loro dipendenti siano anche di gradimento di Padova Hall Spa.

52. I posti di ristoro, bar, mescite, locali di vendita ecc. sono tenuti a vendere i prodotti di ditte partecipanti o convenzionate direttamente con Padova Hall Spa, ad osservare le norme del presente Regolamento, ad applicare quelle clausole e condizioni risultanti da norme particolari, ivi comprese le tariffe per le consumazioni da parte del pubblico, che Padova Hall Spa si riserva di fissare. L’inosservanza delle norme impartite da Padova Hall Spa e delle speciali disposizioni di legge e sanitarie al riguardo, comporta  l’immediata chiusura dell’esercizio.

53. Padova Hall Spa si riserva la facoltà di appaltare qualsiasi servizio a terzi, emanando al riguardo le relative norme. Per i servizi dati in appalto e per tutti i lavori eseguiti dai fornitori, Padova Hall Spa declina ogni responsabilità.

 

DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE

54. Nel caso in cui una manifestazione per motivi imprevisti o per una ragione di qualsiasi natura, non dovesse o non potesse effettuarsi, le domande di partecipazione si intendono automaticamente annullate e gli importi versati – deduzione fatta delle spese sostenute e degli impegni assunti – saranno ripartiti fra i partecipanti «pro rata». Nei casi di variazioni  della data, della durata e degli orari di apertura, e nel caso in cui una manifestazione, una volta aperta, dovesse venir sospesa a causa di eventi imprevisti, Padova Hall Spa non è tenuto a restituire le quote di partecipazione incassate. Nei casi di cui sopra resta escluso che i partecipanti, per esplicita convenzione, possano ricorrere contro Padova Hall Spa, a qualsiasi titolo o causa.

55. Padova Hall Spa si riserva di stabilire le norme e disposizioni complementari che di volta in volta venissero giudicate necessarie a meglio regolare tutto l’andamento di ogni rassegna, anche in deroga al presente Regolamento Generale. Tali norme verranno portate a conoscenza dei partecipanti a mezzo di lettere circolari e di notiziari; esse avranno valore pari a quelle e del presente Regolamento e la loro osservanza è obbligatoria. La inosservanza o la violazione delle clausole di questo Regolamento e delle norme e disposizioni successivamente emanate, dà luogo alla decadenza della conferma di partecipazione e alla chiusura immediata, temporanea o definitiva, delle aree, senza alcun rimborso delle quote pagate e senza alcun indennizzo, salvo penali da stabilire e responsabilità relative a carico del partecipante. Padova Hall Spa ha il diritto di espellere immediatamente dal  proprio quartiere chiunque violasse le disposizioni del presente Regolamento e tutte le norme successivamente emanate e di perseguire lo stesso in via legale per danni materiali e morali per qualsiasi tipo apportati. Reclami di qualsiasi natura concernenti l’organizzazione delle rassegne e il relativo svolgimento saranno presi in esame solo se comunicati per iscritto a mezzo di lettera raccomandata indirizzata a Padova Hall Spa, entro il giorno di chiusura delle manifestazioni. Le decisioni che Padova Hall Spa prenderà in merito saranno definite e inappellabili.

56. Sono validi solo gli impegni assunti dai legali rappresentanti da Padova Hall Spa, nonché del DirettoreGenerale o dai funzionari di Padova Hall Spa a condizione che siano stati delegati dai primi con regolare scrittura.

57. Il Foro competente per qualsiasi controversia è quello di Padova.